Unita' Pastorale di Montà

Unita' Pastorale
La Liturgia del giorno

Il pensiero

di Don Paolo

Carissimi amici

«Non potete servire Dio e la ricchezza». Una frase sentita tante volte, magari nella traduzione precedente,meno immediata: "Non potete servire a Dio e a mammona». Se la ricchezza (cioè i beni materiali di questomondo) viene da Dio, come può essere un ostacolo per l'incontro con lui? Proprio lui che «veste i gigli del campo» e «nutre gli uccelli del cielo», come potrebbe disprezzare la bellezza e la ricchezza di ciò che ci ha donato? Gesù non odia la ricchezza, ma ha conosciuto i ricchi del suo tempo: troppo occupati dietro ai loro affari, spesso scorretti, per accorgersi di chi è figlio dello stesso Dio e bisognoso dell'essenziale. Possiamo dire che la situazione non è molto cambiata. Le motivazioni di Gesù non sono marxiste o rivoluzionarie, ma spirituali: la ricchezza è pericolosa perché allontana da Dio, se si è servi di essa. Ovvero se è l'unico scopo, se tutto ruota attorno a lei, se si farebbe qualsiasi cosa per conquistarla e moltiplicarla. Al contrario, quanti imprenditori one- sti hanno creato benessere investendo in attività produttive e fornendo posti di lavoro! Quante persone hanno messo al primo posto la generosità usando per amici e sconosciuti ciò che avevano guadagnato. È sempre attuale anche il ritor- nello ripetuto varie volte nel vangelo di oggi: «Non preoccupatevi!». In qualsiasi rovescio -climatico, finanziario o emotivo - Gesù ci ricorda che il Padre sa ciò di cui abbiamo bisogno. E opera incessantemente perché attorno a noi ci sia la via d'uscita. Anzi, l'ha già fatto! In questa prospettiva viviamo la quaresima che tra pochi giorni inizieremo. L’antico rito delle ceneri sul capo ritorna a ricordarci che la vita passa, corre e che “questo è il tempo favorevole” per accogliere la presenza di Dio. Come comunità in cammino saremo invitati a vivere i venerdì di quaresima con maggiore intensità attraverso la proposta della «cena del digiuno» che consiste nel sostituire la cena o parte di essa con un momento di adorazione in chiesa devolvendo il frutto del digiuno per la quaresima di fraternità a favore della Caritas interparrocchiale. Anche la ripresa degli incontri dei “venerdì viola” e la celebrazione della Via Crucis possono diventare un’occasione di riflessione e di conversione. Buona settimana... buon carnevale e, soprattutto, buona quaresima.

Aff.mo Don Paolo

News

BENEDIZIONE DELLE FAMIGLIE CALENDARIO 4a settimana

Martedì 28 febbraio: fine via S. Rocco

Giovedì 2 marzo: Via Canonico Chiesa

Don Paolo sarà lieto di incontrare le persone che potranno essere presenti